Chi siamo

L’Associazione Culturale Inventati è composta da tecnici, appassionati,
curiosi, studenti e professionisti IT con la voglia di conoscere, far conoscere e
sviluppare sistemi di comunicazione, networking e produzione del mondo hi-tech.

Il Free Software, una delle tante novità introdotte dalla
globalizzazione delle comunicazioni, aumenta le possiblità di
formazione dei singoli senza necessità di pagare licenze o
passare attraverso le strette maglie del copyright proprietario.
Partecipiamo allo sviluppo di (Dyne, Incal) software GPL.

Il Sistema Operativo GNU/Linux: gratuito, sviluppato da una comunità,
aperta allo studio e alla sperimentazione. Un’alternativa ai sistemi
operativi chiusi e inaccessibili sviluppati dal monopolio informatico
(Microsoft in testa).

Digital Divide: Costruiamo reti e servizi di networking per le realtà
socialmente svantaggiate (nazionali e internazionali); progettiamo
infrastrutture di comunicazione per diffondere l’attitudine allo sviluppo
della rete come strumento proprio e non alla sua riduzione a nuovo canale
pubblicitario.

Didattica relazionale e autoformazione. Dalle esperienze di autoformazione costruiamo percorsi formativi strutturati su esigenze
specifiche. Sviluppiamo progetti con scuole superiori, università ed
altre realtà sociali.

Accessiblità e usabilità . Dalle istituzioni ai portali di informazioni, si pensa sempre alla modernità e raramente ai suoi costi.
Riflessioni e soluzioni tecniche per rendere le informazioni e i servizi
(siti web) fruibili anche a chi di risorse ne ha molto poche.

Diritto e Internet. Esperti a disposizione per consulenze e seminari su
uno degli argomenti più difficili da affrontare della legislazione
Italiana, inattuale e confusa. Le libertà e i diritti digitali.

Privacy e Sicurezza. Prepariamo seminari e workshop nel tentativo di
dare strumenti di difesa personale e collettiva dai sempre più frequenti
tentativi di ledere la privacy. Cercando tecnologie libere e sicure.
Dimostriamo con la pratica che la conoscenza è un pericolo solo per la
costruzione di mondi peggiori possibili.